SOCIETA' ITALIANA DI SCIENZE APPLICATE ALLE PIANTE OFFICINALI E AI PRODOTTI PER LA SALUTE
Via Francesco Ferrucci, 22 - 20145 - Milano - tel. +39 02 45487428 - email: info@sisteweb.it
 Eventi 2021
 
   
WEBINAR
Corso di alta formazione sulla qualità delle materie prime vegetali e dei loro derivati (4 moduli)
Webinar, 13, 20, 27 aprile, 4 maggio 2021
 
La lunga storia e tradizione che caratterizza l’Italia per quanto riguarda l’utilizzo di piante funzionali (medicinali, aromatiche e da profumo) non rappresenta condizione sufficiente a giustificare l’uso delle stesse senza tener conto dei componenti “intrinseci” alle piante stesse, prodotti del loro metabolismo e della loro variabilità, nonché dell’influsso che l’ambiente esterno può avere in termini di qualità e, quindi, di sicurezza della pianta stessa.
La perfetta conoscenza botanica, l’identificazione e la caratterizzazione dei componenti rappresentano, oggi più che mai, requisiti fondamentali per l’utilizzo di una pianta o di un suo derivato e per poterne garantire la qualità. Requisiti che si sono andati concretizzando contestualmente al perfezionamento del quadro normativo e che si sono via via ampliati in relazione all’aumento dell’uso delle piante e dei loro derivati nei prodotti destinati al consumo con conseguente esposizione di una fascia sempre più ampia della popolazione.
 Dai settori tradizionali quali infusionale, aromatico e liquoristico, l’uso delle piante si è esteso, oggi, ad altre tipologie produttive quali gli integratori alimentari o gli alimenti arricchiti, oggetto di grande attenzione da parte delle Autorità nazionali ed europee e degli organismi scientifici alle stesse correlati.
Ragione in più perché tutti gli operatori a vario titolo interessati dispongano di un quadro completo degli obblighi che discendono dalla normativa esistente in materia di qualità, prima di tutto della materia prima, ma anche del prodotto finito, e degli obblighi, non imposti da legge, ma che discendono da un approccio responsabile e cosciente nell’uso delle piante e dei loro derivati.
Partendo da un iniziale e doveroso inquadramento delle norme che disciplinano la qualità delle materie prime vegetali e dei derivati (es. estratti) in ambito alimentare e cosmetico, obiettivo del corso, che si svolgerà in quattro giornate, sarà approfondire tutte le tematiche che ruotano attorno alla materia prima vegetale al fine di garantirne qualità e sicurezza: dalla corretta analisi del rischio al campionamento, dall’identificazione della materia prima vegetale e dei derivati alla caratterizzazione del profilo fitochimico, dall’analisi critica dei contaminanti ai casi di adulterazione.
Sarà inoltre affrontato un tema caldo di quest’ultimo periodo, ossia il problema dell’Aloe e la determinazione dei derivati idrossiantracenici.
martedì, 13 aprile 2021
INQUADRAMENTO NORMATIVO, ANALISI DEL RISCHIO E CAMPIONAMENTO
 
Relatori:
Cinzia Ballabio (SISTE)
Marinella Trovato (SISTE)
Renato Iguera (ASSOERBE)
Fulvio De Caro (ASSOERBE)
Lucia Valente (EcamRicert|Mérieux NutriSciences)
 
 
martedì 20 aprile 2021
IDENTIFICAZIONE
 
Relatori:
Renato Iguera (ASSOERBE)
Valerio Mezzasalma (FEM2-Ambiente srl, Università degli Studi Milano-Bicocca)
Anna Faccin (EcamRicert|Mérieux NutriSciences)
 
 
martedì 27 aprile 2021
CONTAMINANTI: CRITICITÀ E ANALISI
 
Relatori:
Renato Iguera (ASSOERBE)
Davide Massarotto(Cadir Lab)
 
 
martedì 4 maggio 2021
CONTAMINANTI, IDROSSIANTRACENI, ADULTERAZIONI
 
Relatori:
Marco Redaelli (EcamRicert|Mérieux NutriSciences)
Orianna Marcon (EcamRicert|Mérieux NutriSciences)
Valentina Terzo (EcamRicert|Mérieux NutriSciences)
Antonella D’Alonzo (ASSOERBE)
Destinatari:
Assicurazione Qualità, Controllo Qualità, Materie Prime/estratti, Produzione, Lab. Ricerca e Sviluppo, Valutazione della Sicurezza
 
Orario:
14.00/18.00
 Programma e Scheda di iscrizione
 
   
 
Integratori alimentari: etichettatura, comunicazione commerciale, procedura di notifica
Webinar, 21, 22, 28 aprile 2021
 
Il mercato degli integratori alimentari è uno dei pochi che, nell’area salute e benessere, ha meno risentito del pesante impatto economico negativo legato al Covid-19.
Questo forse in ragione di un generale aumentato bisogno di rassicurazioni circa il proprio stato di salute, ma anche della fiducia conquistata presso i consumatori da questa categoria di alimenti, disciplinata da una moltitudine di norme, riconosciuta come in grado di contribuire allo stato di benessere dell’individuo, nell’ambito di uno stile di vita sano e di una dieta variata ed equilibrata.
SISTE dedica agli integratori alimentari tre momenti di formazione centrati sui seguenti temi: etichettatura, comunicazione commerciale e procedura di notifica elettronica.
mercoledì 21 aprile 2021
COME PREDISPORRE CORRETTAMENTE UN’ETICHETTA
 
Relatori:
Cinzia Ballabio (SISTE)
Fabiana Bariselli (SISTE)
 
Destinatari:
Affari regolatori, controllo e assicurazione qualità
Orario:
10.00/13.00  -  14:00/16:00
 
 
giovedì 22 aprile 2021
  • LA COMUNICAZIONE COMMERCIALE
    Relatore:
    Gabriella Ferraris (Avv. Foro di Milano)

  • IL PUNTO DI VISTA DELLO IAP
    Relatore:
    Anna Ciranni
    (Membro del Comitato di Controllo IAP)
Destinatari:
Affari regolatori, responsabili area marketing
Orario:
10.00/13.00
 
 
mercoledì 28 aprile 2021
LA NOTIFICA ELETTRONICA
 
Relatore:
Fabiana Bariselli (SISTE)
 
Destinatari:
Affari regolatori, controllo e assicurazione qualità
 
Orario:
10.00/13.00
 Programma e Scheda di iscrizione
 
   
 
Dispositivi medici - Cosa cambia dal 26 Maggio 2021? Quali i nuovi obblighi e le responsabilità di fabbricanti, distributori, importatori e della persona responsabile alla luce del Regolamento (UE) 2017/745
Webinar, 29 aprile 2021
 
Dal 26 maggio 2021 il Regolamento (UE) 2017/745 diventa il nuovo riferimento normativo in materia di dispositivi medici e saranno abrogate le precedenti direttive 90/385/CEE e 93/42/CEE e, per quanto riguarda l’Italia, il DLgs 46/97.
Come ormai ben noto, il nuovo regolamento rende più stringenti le regole per la classificazione dei DM e fissa prescrizioni di complicazione crescente in ragione della classe del dispositivo. Regole e prescrizioni che riguardano sia i DM di nuova concezione che quelli già presenti sul mercato. La maggior parte delle imprese interessate ha iniziato ad adeguare i propri DM alle nuove disposizioni per rispettare i tempi previsti, sia pur nell’incertezza di regole e criteri ben lungi dall’essere di immediata comprensibilità.
La nuova normativa mette in capo ai fabbricanti importanti responsabilità di controllo sulla produzione e sulla commercializzazione del dispositivo e identifica nuovi soggetti che della conformità del DM sono obbligati a occuparsi ed a rispondere.
Cambiano anche le regole per quanto riguarda l’etichettatura, la marcatura e la notifica dei DM, così come, per quanto riguarda l’Italia, l’autorizzazione per la pubblicità.
Nell’imminenza dell’entrata in vigore del regolamento, il corso intende offrire una ulteriore opportunità di conoscenza per trovarsi pronti ad affrontare i nuovi obblighi, individuando le figure professionali in capo alle quali si pongono le principali responsabilità e quanto necessario per immettere sul mercato DM conformi alle nuove regole.
Relatore:
Silvia Stefanelli (SISTE)
Avvocato cassazionista, esperta di diritto sanitario, con particolare competenza in ambito di sanità digitale, medical device, pubblicità sanitaria, contratti con la PA, protezione dei dati
 
Destinatari:
Fabbricanti, distributori, responsabili qualità e affari regolatori, uffici tecnici, professionisti
Orario:
10.30/13.00
 
 Programma e Scheda di iscrizione
 
   
 
Come costruire il razionale di un prodotto a base vegetale: dalla teoria alla pratica
Webinar, 18 maggio 2021
 
La preventiva valutazione dell’efficacia e della sicurezza di un prodotto destinato al consumo umano è un dovere etico oltre che giuridico, a cui è tenuto qualsivoglia produttore.
Valutazione la cui difficoltà si accentua crescendo il numero dei componenti della formulazione e si complica ulteriormente quando ciascun componente della formulazione è, già di per sé, una miscela di componenti, come nel caso di un preparato vegetale e quante più sostanze di origine vegetale sono miscelate tra loro.
In questi casi come è possibile costruire un razionale e come è possibile garantire l’efficacia per la specifica destinazione d’uso e la sicurezza? Esiste un criterio valido in assoluto e uguale per tutti o si tratta di una valutazione che deve essere sviluppata, caso per caso, sulla base di tutti i dati disponibili e condotta da un esperto?
Come trovare e quali dati scegliere, quali le fonti e da dove ricavare le dosi alle quali utilizzare il preparato per quella specifica destinazione d’uso?
Il corso intende fornire risposte a queste domande, prendendo in considerazione i preparati a base di sostanze vegetali e dando consigli operativi sul corretto approccio alla costruzione di un dossier prodotto, coerente dal punto di vista scientifico e conforme agli obblighi di legge, fornendo un esempio pratico di razionale costruito per un integratore alimentare a base di ingredienti di origine vegetale.
Relatori:
Marco Valussi
Esperto referente European Herbal & Traditional Medicine Practitioners Association (EHTPA)
Cinzia Ballabio
(SISTE)
 
Destinatari:
Affari Regolatori; Assicurazione Qualità; Controllo qualità materie prime/estratti; Produzione; Lab. Ricerca e Sviluppo; Valutazione della Sicurezza; Farmacie, Parafarmacie, Erboristerie
 
Orario:
10.30/13.00
 Programma e Scheda di iscrizione
 
   
   
   


<aprile 2021>
lumamegivesado
2930311234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293012
3456789

Copyright 2016 SISTE - P.IVA 03445320967 - Tutti i diritti sono riservati