SOCIETA' ITALIANA DI SCIENZE APPLICATE ALLE PIANTE OFFICINALI E AI PRODOTTI PER LA SALUTE
Via Francesco Ferrucci, 22 - 20145 - Milano - tel. +39 02 45487428 - email: info@sisteweb.it
 Eventi 2022
 
   
WEBINAR
Origine non preferenziale e origine preferenziale delle merci: significato e implicazioni per le imprese
Webinar,  20 gennaio 2022
 
Il webinar intende delineare il quadro aggiornato della normativa di riferimento in materia di origine preferenziale e non preferenziale delle merci e illustrare le implicazioni che la certificazione di una merce come di origine non preferenziale o preferenziale può avere per le imprese.
L’origine delle merci svolge un ruolo di cruciale importanza negli scambi internazionali. La sua esatta identificazione consente infatti vantaggi competitivi ed economici mentre l’inesatta e/o erronea identificazione comporta, invece, conseguenze sanzionatorie anche di natura penale.
Molte imprese sono interessate a riportare in etichetta la dicitura “made in …” e non sanno se possono farlo, e molte altre, interessate a certificare l’origine preferenziale, non sono certe sul modo di agire. I dubbi sono molti e la materia è complessa.
Esperti del settore daranno gli strumenti per comprendere la disciplina in materia di origine dei prodotti, sia dell’origine non preferenziale sia dell’origine preferenziale, che trova la sua fonte principalmente nel vigente Codice Doganale dell’Unione (CDU) e per capire quali siano i presupposti che consentono di determinare correttamente l’origine di un bene, nonché le procedure operative da attivare in azienda al fine di non incorrere in errori.
Docente:
Dr. Massimiliano Mercurio
Laureato in Giurisprudenza ed in Relazioni internazionali, Doganalista iscritto all’Albo Nazionale e certificato AEO-Operatore Economico Autorizzato, mediatore professionista, iscritto all’Albo Periti ed Esperti della CCIAA di Novara e formatore, si occupa di problematiche normative, tecniche ed operative relative agli scambi con l’estero ed ha maturato significativa esperienza con particolare riguardo all’origine delle merci
Destinatari:
Responsabili: qualità e affari regolatori, area marketing, ufficio legale, area commerciale
 
Orario:
10.30/13.00
 Programma e Scheda di iscrizione
 
 
 
Integratori alimentari: come predisporne correttamente l’etichetta
Webinar,  22 febbraio 2022
 
Il mercato degli integratori alimentari è uno dei pochi che, nell’area salute e benessere, ha meno risentito del pesante impatto economico negativo legato al Covid-19.
Questo forse in ragione di un generale aumentato bisogno di rassicurazioni circa il proprio stato di salute, ma anche della fiducia conquistata presso i consumatori da questa categoria di prodotti, riconosciuta come in grado di contribuire allo stato di benessere dell’individuo, nell’ambito di uno stile di vita sano e di una dieta variata ed equilibrata.
Gli integratori alimentari sono una categoria di alimenti disciplinata da una miriade di norme alle quali è necessario fare riferimento anche per predisporne semplicemente l’etichetta.
SISTE dedica all’etichetta degli integratori alimentari un momento di formazione, con un corso, di carattere teorico-pratico, che sarà suddiviso in due momenti distinti.
La prima parte sarà dedicata all’esame dettagliato di tutte le indicazioni obbligatorie ai sensi delle disposizioni applicabili (Regolamento (UE) 1169/2011 e DLgs. 169/2004), nonché delle indicazioni volontarie che possono essere riportate in etichetta.
La seconda parte del corso sarà destinata a esercitazioni pratiche che coinvolgeranno i singoli partecipanti, utili per verificare l’apprendimento, valutare casi particolari e chiarire gli eventuali ulteriori dubbi nell’applicazione pratica delle regole.
Relatori:
Cinzia Ballabio (SISTE)
Fabiana Bariselli (SISTE)
 
Destinatari:
Affari regolatori, controllo e assicurazione qualità.
 
Orario:
10.30/13.00 - 14.00/16.00
 Programma e Scheda di iscrizione
 
 
CLAIMS DI COSMETICI E ALIMENTI: BELLEZZA, BIO/NATURALITA’, SOSTENIBILITA’ E... VERITA’
3 marzo 2022
 
Le rivendicazioni di effetti benefici sulla salute e il benessere della pelle e dei suoi annessi (capelli, peli, unghie) sono sempre più diffusi per promuovere non solo i cosmetici, ma anche per dare valore aggiunto a molte tipologie di alimenti, dalle acque minerali, alle tisane benefiche e di bellezza, agli integratori alimentari, impiegati, con scopi “salutistici” con l’intento di migliorare i processi fisiologici e con essi l’aspetto della pelle e dei suoi annessi.
Alla luce delle regole esistenti tali effetti accattivanti dovrebbero essere supportati e quindi comprovati da studi condotti al più alto livello scientifico seguendo le regole della medicina basata sull’evidenza per garantire la tutela del consumatore rispettando la sua buona fede. Consumatore che, per scegliere il prodotto di bellezza più adatto alla sua esigenza, deve districarsi oggi anche tra diciture, percentuali, marchi, pittogrammi riferiti a diverso titolo alla natura ed alla sostenibilità. Una vera giungla d’informazioni e affermazioni che complicano la sua scelta, senza essere, probabilmente, adeguatamente comprese e che possono risultare ingannevoli se non basate su criteri oggettivi.
Ma cosa si cela dietro a questa giungla, cosa percepisce il consumatore, quali sono le regole, quali i controlli?
Tante le domande alle quali l’evento dedicato a “bellezza, bio/naturalità e sostenibilità di Alimenti e Cosmetici e…verità” cercherà di dare risposte.
Organizzato da:
SISTE (Società Italiana di Scienze Applicate alle Piante Officinali e ai Prodotti per la Salute) e AIDECO (Associazione Italiana Dermatologia e Cosmetologia)
 
Destinatari:
Operatori di aziende del settore degli integratori alimentari e del cosmetico (divisione mkt, r&d, regolatorio), agenzie pubblicitarie, farmacisti, dermatologi e cosmetologi
 
Orario:
10.30/13.00 - 14.00/16.30
 Programma e Scheda di iscrizione
 
 
Mangimistica e mangimi: aspetti regolatori
Webinar,  22 e 29 marzo 2022
 
Sostanze e preparati di origine vegetale registrano ormai da anni un crescente impiego anche nel settore mangimistico.
Le attività connesse alla produzione e alla lavorazione industriale dei mangimi animali si inseriscono in un quadro normativo complesso, composto da norme sia di carattere nazionale che comunitario.
Le realtà che intendono operare nel settore dei mangimi devono innanzitutto essere registrate o riconosciute dalle Autorità competenti, sulla base delle specifiche attività intraprese, coerentemente con quanto previsto dal regolamento (CE) 183/2005 e successive modifiche.
I preparati vegetali possono essere utilizzati sia come materie prime che come additivi per mangimi nel rispetto, rispettivamente, del Regolamento (CE) 767/2009 e Regolamento (CE)1831/2003 e devono avere caratteristiche e funzioni diverse, non cumulabili contemporaneamente. I mangimi non possono rivendicare proprietà curative o preventive delle patologie animali, ma possono vantare effetti riguardanti l'ottimizzazione della nutrizione animale e il supporto o la protezione delle loro condizioni fisiologiche, in particolare per quanto riguarda i mangimi destinati a particolari fini nutrizionali.
Partendo da un inquadramento generale della normativa afferente al settore mangimistico, saranno affrontati il tema dei controlli ufficiali e della relativa disciplina sanzionatoria, il catalogo delle materie prime e gli additivi per mangimi, il rapporto tra additivi alimentari e per mangimi, per concludere con l’etichettatura dei prodotti, sia in relazione alle indicazioni obbligatorie che alle informazioni fornite a carattere volontario.
Relatore:
Dr. Silvio Borrello
Medico veterinario-Ex Direttore Generale della Direzione generale della sanità pubblica veterinaria, degli alimenti e della nutrizione del Ministero della salute
 
Destinatari:
Operatori del settore dei mangimi, affari regolatori, controllo e assicurazione qualità, responsabili area marketing, consulenti
 
Orario:
10.30/12.30
 Programma e Scheda di iscrizione
 
 
Oli essenziali: qualità, analisi e controllo, adulterazioni ed etichettatura
Webinar,  31 maggio 2022
 
Gli oli essenziali sono sostanze naturali complesse, costituite da componenti organici volatili, presenti in particolari tessuti di molte piante, dai quali vengono estratte mediante distillazione o per spremitura degli stessi.
In questi ultimi anni gli oli essenziali sono stati riscoperti per le straordinarie attività biologiche che possiedono e per le innumerevoli proprietà che riescono ad esplicare quando impiegati, come ingredienti singoli o in formulazioni, aggiunti ad alimenti, cosmetici o ad altri prodotti di consumo destinati all’uomo e all’animale.
L’incontro offre l’opportunità di approfondire il significato di qualità riferito agli oli essenziali, illustrando gli standard ai quali fare riferimento e le metodologie analitiche più avanzate per il controllo della loro qualità e l’individuazione di possibili adulterazioni, aggiornando sul valore del mercato di tali composti e sugli aspetti relativi alla regolamentazione ed etichettatura in funzione della specifica destinazione d’uso.
Relatori:
Marco Valussi
Esperto referente European Herbal & Traditional Medicine Practitioners Association (EHTPA)
 
Marinella Trovato
Presidente SISTE
 
Destinatari:
R&D, direzione tecnica, affari regolatori, assicurazione qualità, farmacisti, erboristi
 
Orario:
10.00/13.00 - 14.00/16.30
 Programma e Scheda di iscrizione
 
 
Come costruire il razionale di un prodotto a base vegetale: nozioni operative
Webinar,  21 giugno 2022
 
La preventiva valutazione dell’efficacia e della sicurezza di un prodotto destinato al consumo umano è un dovere etico oltre che giuridico, a cui è tenuto qualsivoglia produttore.
Valutazione la cui difficoltà si accentua crescendo il numero dei componenti della formulazione e si complica ulteriormente quando ciascun componente della formulazione è, già di per sé, una miscela di componenti, come nel caso di un preparato vegetale e quante più sostanze di origine vegetale sono miscelate tra loro.
In questi casi come è possibile costruire un razionale e come è possibile garantire l’efficacia per la specifica destinazione d’uso e la sicurezza? Esiste un criterio valido in assoluto e uguale per tutti o si tratta di una valutazione che deve essere sviluppata, caso per caso, sulla base di tutti i dati disponibili e condotta da un esperto?
Come trovare e quali dati scegliere, quali le fonti e da dove ricavare le dosi alle quali utilizzare il preparato per quella specifica destinazione d’uso?
Il corso intende fornire risposte a queste domande, prendendo in considerazione i preparati a base di sostanze vegetali e dando consigli operativi sul corretto approccio alla costruzione di un dossier prodotto, coerente dal punto di vista scientifico e conforme agli obblighi di legge, fornendo esempi pratici di razionali costruiti per integratori alimentari a base di ingredienti di origine vegetale.
Relatore:
Cinzia Ballabio
SISTE
 
Destinatari:
Affari Regolatori, Assicurazione Qualità, Controllo qualità materie prime/estratti, Produzione, Lab. Ricerca e Sviluppo, Valutazione della Sicurezza, Farmacie, Parafarmacie, Erboristerie
 
Orario:
10.00/13.00
 Programma e Scheda di iscrizione
 
 
 
 
 
 
 
 
 



Copyright 2016 SISTE - P.IVA 03445320967 - Tutti i diritti sono riservati